Toggle navigation
news

Le donne di Nuovadimensione

C:\fakepath\donne ediciclo.jpg


Nuovadimensione è per quattro/quinti donna, lo sapevate? Alla faccia delle quote rosa! Abbiamo pensato a quante parole al femminile ci sono nel nostro lavoro: LA mail, LA casa editrice, LA copertina, LA rassegna stampa, LA tipografia, LA redazione, LA libreria... e ovviamente LE collghe!

Lucia ha iniziato a lavorare per Ediciclo quando aveva 28 anni ed è stata assunta, pensate un po', proprio l'8 marzo del 1993. All'epoca eravamo una realtà davvero molto piccola e Lucia si è occupata inizialmente del nostro magazzino: "Ricordo che gli ordini da parte dei lettori ci arrivavano tramite delle lettere scritte a mano! Sembra passata una vita". Oggi Lucia si occupa della parte amministrativa e commerciale di Ediciclo, è la nostra memoria storica e il nostro angelo custode: sa sempre dove sono le cose, ci aiuta sempre (siamo sbadate e talvolta zuccone, specialmente quando si parla di numeri), non dice le parolacce e pare non perda mai la pazienza. Le abbiamo chiesto di ricordare uno dei momenti più belli legati al suo lavoro e ci ha raccontato di quando Ediciclo ha organizzato Ciclomundi - Il festival del viaggio in bicicletta: << Tra gli invitati c'era anche Altan, il papà della Pimpa che per me e mio marito all'epoca - avendo i bambini piccoli - era praticamente la quinta componente della famiglia. E' stato molto emozionante conoscere l'autore di persona. Quel giorno è stato un po' come avere la vera Pimpa con noi e mio figlio se lo ricorda ancora a distanza di tempo. >>.

Vanessa lavora qui dal 2005 e cura la parte grafica: copertine, mappe, dorsi, alette, impaginazione, photoshop, indesign, sono il suo pane quotidiano. Prima di approdare da noi ha lavorato per un'agenzia pubblicitaria in Friuli, ha una bambina bellissima, lavora con in sottofondo Radio Deejay e qualche volta la si può vedere ondeggiare la testa al ritmo dei Fugees. E' Friulana inside, quindi all'occhio! Quello che le piace di più del suo lavoro è creare nuove collane: "Lo trovo davvero stimolante. Il libro è un prodotto e anche se ovviamente è il contenuto la sua vera essenza, credo debba comunque avere un bel vestito (mi riferisco alla copertina). Un certo appeal, che serva non a ingannare il lettore ma a orientarlo...". Vanessa è nota per avere un fiuto sopraffino e possiamo dire che grazie a questa sua dote ha salvato la casa editrice: << Un giorno ero in ufficio con Lucia, e ho iniziato a sentire una strana puzza di bruciato.. ho aperto la finestra ma l'odore non se ne andava. Ho vagato per tutto l'ufficio sniffando l'aria finché ho trovato un computer che stava fondendo! Pericolo scampato! >>. Ha la fissa per la raccolta differenziata, si accorge se hai messo un tappo di bottiglia nel bidone della carta solo guardandoti fissa negli occhi. Tipo il bambino de "Il sesto senso", avete presente??

Lorenza invece è qui dal 2003, è la nostra preziosa editor. Negli anni precedenti, tra le tante cose che ha fatto, ha lavorato per alcune case editrice e ha collaborato con un'agenzia pubblicitaria come copywriter. E' la sarta delle parole: taglia, cuce, sistema, allunga, accorcia e infine confeziona i libri per i nostri lettori. Nella vita privata immaginatela come la dea Kali: ha 2 figli, è autrice di numerosi libri, insegna, legge, cucina (insomma..), gioca a pallavolo, porta a spasso il cane. Una vera forza della natura! Ci chiediamo tutte come faccia, soprattutto senza perdere mai il suo ottimismo. Quando pensa al momento più divertente legato al lavoro, ride: << Mi ricordo quando a un Salone del Libro di Torino avevamo un risciò tutto per noi (avete presente quelli che di solito si noleggiano al mare?) e io e la mia collega ci siamo divertite come le bambine a pedalare tra i corridoi della fiera, strombazzando e gridando PISTAAAAAA! >>. Con la scusa che "tu sei la più brava qui dentro con le parole" la diabolica Sarah dell'ufficio stampa la mette sempre all'angolo obbligandola a rilasciare interviste istituzionali a radio, tv, giornali, riviste e blogger. Ma lei ci sa fare e con entusiasmo porta alta la bandiera della casa editrice.

Sarah è con noi da poco, dal 2015 e viene da una realtà editoriale milanese. In questi anni tra una fiera e un festival, tra una presentazione e un comunicato stampa, ha sfornato due bei maschietti. Gira come una trottola per l’ufficio, tampinata dal telefono che squilla a tutte le ore, bersagliata dalle mail e intenta a seguire i mille rivoli della comunicazione social. È astemia ma si mantiene a tazze di caffè. Sulla sua scrivania è facile trovare banane annerite, confezioni di noccioline, persino biberon dei suoi figli! Le piace cercare le citazioni nei nostri libri, perle nascoste da valorizzare. In questo periodo è un po’ triste, perché le manca la parentesi delle fiere: una bolla caotica ma ricca di incontri e input preziosi (e un’occasione per scappare dai due pargoli urlanti che l’aspettano a casa).

Infine non possiamo non menzionare la "quota azzurra" di Ediciclo & Nuovadimensione: Vittorio, socio fondatore e direttore della casa editrice, che pazientemente ci ascolta e ci sopporta quotidianamente e che si diverte a farci gli scherzi telefonici quando non è in ufficio! 

Vi abbiamo raccontato chi siamo, chi c'è dietro alla casa editrice, con la scusa di questa giornata così importante. E nella giornata internazionale dei diritti della donna il nostro pensiero va proprio a tutte le donne meno fortunate di noi, a quelle che lottano quotidianamente con il coltello tra i denti. E alle nostre nonne, alle nostre mamme, che hanno combattuto per noi e ci hanno rese (più) libere. Grazie.

VIVA LE DONNE, TUTTE LE DONNE!

Lucia, Lorenza, Vanessa e Sarah

Libri correlati

Il tuo carrello

Procedi all'acquisto

Prosegui con lo shopping