ritorno_a_scuola

“Ritorno a scuola”, il 31 gennaio a Venezia la presentazione del libro-catalogo

Martedì 31 gennaio 2012, ore 17.30 presso la Sala Montefiore della Comunità Ebraica di Venezia verrà presentato il volume: “Ritorno a scuola. L’educazione dei bambini e dei ragazzi ebrei a Venezia tra leggi razziali e dopoguerra”. Il libro è il catalogo dell’omonima mostra organizzata dall’Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea (Iveser), rEsistenze, Comunità Ebraica di Venezia, Centro Veneziano di Studi Ebraici Internazionali e il Comune di Venezia – Archivio della Comunicazione.

Il volume narra con immagini e parole le vicende di bambini e di ragazzi ebrei colpiti dalle leggi razziali promulgate da Mussolini negli anni Trenta: dall’espulsione dalle scuole pubbliche, alla Scuola ebraica istituita tra il 1938 e il 1943, al ritorno a scuola dopo la fine del secondo conflitto mondiale.

La Scuola ebraica di Venezia riprende a funzionare in Ghetto vecchio a poche settimane dalla Liberazione. La Comunità ebraica affronta da subito il problema di raccogliere i bambini privati della loro infanzia, che avevano vissuto nascosti, spesso lontani dai genitori, senza poter frequentare la scuola, fornendo loro, oltre a un pasto caldo, il recupero degli anni scolastici perduti.

L’attività didattica e creativa dei bambini della Scuola, funzionante fino alla fine degli anni Cinquanta, è testimoniata in questo libro da fotografie, quaderni, disegni e giornalini realizzati dagli alunni e conservati dalle maestre Alba Finzi e Lia Finzi, che vi hanno insegnato tra il 1946 e il 1953.

Lascia un commento